PROBLEMATICHE E VERIFICHE GSE

I controlli del GSE sugli impianti incentivati, anche di piccola taglia, si fanno sempre più frequenti e stringenti. Inoltre spesso si può incorrere in problematiche di gestione dei rapporti con il GSE stesso. Scopri con noi come risolvere le problematiche con il GSE e come prevenire i rischi legati a un controllo GSE.

IL QUADRO NORMATIVO

Il DM 31 gennaio 2014, conosciuto anche come Decreto Controlli, in attuazione dell’art. 42 del D.Lgs. N°28 del 03/03/2011 dispone la disciplina generale dei controlli e delle sanzioni in materia di incentivi nel settore delle energie rinnovabili. Tale decreto individua le modalità organizzative e operative dei controlli, le attività in carico ai vari soggetti coinvolti, gli aspetti degli impianti oggetto di controllo e la lista delle violazioni rilevanti in conseguenza delle quali il GSE può disporre la sospensione o la decadenza dagli incentivi con l’integrale recupero delle somme già erogate.

Il decreto riguarda tutti gli impianti, di qualsiasi potenza e di qualsiasi tipologia che abbiano ricevuto incentivi da parte del GSE.

Recentemente il GSE ha fatto sapere che circa il 31% degli impianti fotovoltaici controllati ha ricevuto esito negativo nel procedimento di verifica. A seguito delle verifiche con esito negativo il GSE ha accertato 961 violazioni e importi indebitamente percepiti pari a 106,9 milioni di euro (solo nel settore fotovoltaico).

Tali valori si riferiscono ai procedimenti terminati nel 2016, avviati nel medesimo anno o negli anni precedenti.

Da notare che le verifiche del GSE nel 2016 sono aumentate del 22% rispetto al 2015.

CONTATTACI PER RICEVERE PIÙ PREVENTIVI GRATUITI


 
Privacy Policy

PROBLEMATICHE NEI RAPPORTI CON IL GSE

Logo gse

 

Spesso il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) non risponde in modo rapido e preciso ai quesiti dei proprietari degli impianti oppure ritarda nei pagamenti relativi agli incentivi in Conto Energia, allo Scambio Sul Posto o al Ritiro Dedicato.

Talvolta tali ritardi sono dovuti a semplice inefficienze burocratiche, talvolta sono dovuti a motivi tecnici reali come ad esempio in caso di problematiche in fase di comunicazione delle misure di energia da parte del Gestore di Rete.

In ogni caso l’intervento di un esperto in materia di rapporti con il GSE può individuare la problematica e adoperarsi per la risoluzione di concerto con il GSE.

Nel caso non riuscissi a districarti tra le problematiche e i ritardi relativi ad aspetti che coinvolgono il GSE non esitare a contattarci.

 

DOCUMENTAZIONE OGGETTO DI VERIFICA

documentazione gse

L’elenco completo della documentazione oggetto di verifica viene comunicato dal GSE in sede di avvio del procedimento di verifica, in funzione del Conto Energia di riferimento e delle specifiche caratteristiche d’impianto. A titolo esemplificativo si riporta un estratto della documentazione che deve essere in possesso di un produttore relativa ad un impianto fotovoltaico incentivato con il IV Conto Energia (DM 05/05/2011):

  • domanda di concessione della tariffa incentivante e relativa modulistica
  • scheda tecnica finale d'impianto
  • dichiarazione di essere proprietario dell’immobile destinato alla installazione dell’impianto
  • elaborati grafici di dettaglio As Built
  • elenco dei moduli fotovoltaici e dei convertitori (inverter) CC/CA, con relativi numeri di serie
  • fotografie dell’impianto
  • schema elettrico unifilare dell’impianto As Built
  • copia della comunicazione con la quale il Gestore della Rete ha notificato il codice POD
  • copia dei verbali di attivazione dei contatori e di connessione alla rete elettrica
  • relazione tecnica generale, che descriva i criteri progettuali e le caratteristiche dell'impianto
  • copia del pertinente titolo autorizzativo
  • eventuale dichiarazione del Comune competente attestante l’idoneità del titolo autorizzativo
  • certificato di destinazione d’uso del terreno o certificato di destinazione urbanistica (CDU) con indicazione delle particelle catastali, qualora i moduli dell’impianto siano collocati a terra
  • ulteriore documentazione necessaria nel caso di impianti con moduli collocati a terra in aree agricole come da prescrizioni del Decreto legislativo n. 28 del 2011

Possono inoltre essere oggetto di verifica la documentazione relativa agli adempimenti presso l’agenzia delle Dogane (Denuncia Apertura Officina Elettrica e relative dichiarazioni annuali) e quella relativa agli adeguamenti normativi imposti negli ultimi anni dall’AEEG.

PRINCIPALI PROBLEMATICHE RISCONTRATE IN SEDE DI VERIFICA

documentazione gse

Nel corso delle verifiche le principali problematiche riscontrate riguardano:

  • Problematiche relative ai moduli fotovoltaici
  • Problematiche di carattere autorizzativo e amministrativo
  • Problematiche relative alle modalità di installazione
  • Problematiche relative a premi e maggiorazioni della tariffa incentivante
  • Modifiche agli impianti e mantenimento delle tariffe incentivanti

Nel seguito un approfondimento di ciascuna casistica.

Problematiche relative ai moduli fotovoltaici

Una delle principali violazioni riscontrate riguarda l’utilizzo di moduli contraffatti o rubati, tuttavia il GSE ha riscontrato anche problematiche relative alle certificazioni dei moduli.

Durante le verifiche eseguite sono emerse anomalie relative sia ai sistemi di etichettatura dei moduli fotovoltaici, sia alle caratteristiche costruttive stesse dei componenti. L’esecuzione di tali attività di verifica programmata è indispensabile per conoscere lo stato dei componenti e quindi evitare problematiche derivanti da guasti improvvisi e difficoltà nel reperire le parti di ricambio.

Problematiche di carattere autorizzativo e amministrativo
Problematiche relative alle modalità di installazione
Problematiche relative a premi e maggiorazioni della tariffa incentivante
Modifiche agli impianti e mantenimento delle tariffe incentivanti
cta-logo

Una verifica documentale e in campo ti tutela su tutti gli aspetti GSE

CONTATTACI SENZA IMPEGNO PER AVERE UN PREVENTIVO RELATIVO SULLE NOSTRE ATTIVITÀ DI VERIFICA O PER ASSISTENZA

FAQ

Quali sono le modalità di sanzione del GSE?

A seconda della tipologia e della gravità della violazione accertata, il GSE può stabilire modalità differenti di recupero delle somme erogate, tra cui un mancato riconoscimento dell’incentivo per un dato periodo, una ridefinizione dell’incentivo stesso o, addirittura la decadenza della FIT. Scopri come adempiere ai requisiti GSE in vista di possibili ispezioni.

Come posso evitare di farmi trovare impreparato ad una ispezione GSE?
In vista di una ispezione GSE è sufficiente una semplice verifica documentale?

Search