ACCUMULO

Scopri come aumentare la percentuale di autoconsumo dell’energia generata dal tuo impianto accumulandola

ACCUMULO

L'impianto fotovoltaico ovviamente produce solo nelle ore diurne, mentre i consumi elettrici delle famiglie sono spesso concentrati nelle ore serali e notturne.  

La possibilità di scambiare energia con la rete è data dallo Scambio sul Posto ma, per ottimizzare l’autoconsumo reale, ovvero la quantità di energia non prelevata dalla rete elettrica, è opportuno installare un sistema di accumulo, ossia di batterie collegate all’impianto fotovoltaico.  

Grazie a tale soluzione è possibile accumulare energia durante il giorno, quando la produzione di energia fotovoltaica è massima, e consumarla durante le ore serali e notturne.

In questo modo si avrà un risparmio immediato sulla bolletta elettrica senza aspettare i rimborsi del GSE relativi allo scambio sul posto.

accumulo fotovoltaico

CONTATTACI PER RICEVERE PIÙ PREVENTIVI GRATUITI


 
Privacy Policy

Le tecnologie disponibili – Piombo VS Litio

Le batterie al piombo-acido sono più economiche, ma hanno una vita utile minore in termini di cicli di carica-scarica. Inoltre sono ingombranti e devono essere posizionate obbligatoriamente in locali opportunamente areati.

Le batterie agli ioni di litio sono meno ingombranti, hanno una vita utile molto più lunga, ma sono più costose. Possono essere usate con una profondità di scarica anche oltre l'80% della capacità nominale: basta dunque una batteria con capacità nominale più contenuta per lo stesso fabbisogno.

Gli impianti fotovoltaici incentivati in Conto Energia possono  essere abbinati a un dispositivo di accumulo mantenendo gli incentivi purché si rispettino le normative di riferimento.

Le normative di riferimento

L’installazione dei sistemi di accumulo, in particolare sugli impianti incentivati in Conto Energia, deve essere eseguita in maniera conforme alle norme tecniche di connessione (CEI 0-21 e CEI 0-16, rispettivamente per gli impianti in bassa e media tensione) e conforme a quanto stabilito dall'Autorità per l'Energia nelle delibere 574/2014 e 642/2014 e nelle regole tecniche GSE pubblicate in data 08/04/2015.

Risulta quindi molto importante affidarsi a professionisti specializzati per le attività di progettazione e installazione dei sistemi di accumulo, contattaci per illustrarci le tue esigenze e ricevere proposte personalizzate per l’ottimizzazione del tuo impianto fotovoltaico.

cta-logo

Vuoi accumulare l’energia generata dal tuo impianto aumentando la tua capacità di autoconsumo?

CONTATTACI PER RICEVERE UNO O PIÙ PREVENTIVI DA AZIENDE SPECIALIZZATE

FAQ

Che vantaggi esistono nell’abbinare all’impianto fotovoltaico un sistema di accumulo?

Aggiungere un sistema di accumulo consente di  utilizzare l’energia dell’impianto anche in assenza di sole. il sistema di accumulo consente di massimizzare l’autoconsumo dell’energia prodotta generando  un risparmio immediato in bolletta.

Come funziona l’accumulo fotovoltaico?
Posso installare un sistema di accumulo anche su un impianto già operativo da diversi anni?
Che tipi di batterie esistono sul mercato?

Search