Nel periodo che va dal IX al III secolo a.C., i governanti di ciascuna regione presero a fregiarsi del titolo di "re" (王S, wángP), e trattavano gli uni con gli altri da pari a pari, ciascuno esercitando il proprio dominio sulle popolazioni sotto il suo comando. nomi di sovrani che potevano avanzare una pretesa più o meno legittima sulla maggior parte dei territori inclusi nella sfera d'influenza della civiltà cinese. Di conseguenza il monarca decide di fuggire dalla capitale per rifugiarsi nel Sichuan. In seguito alla presa del potere, scoppiò una guerra fratricidaall’interno della famiglia Tang: un fratello maggiore cercò di avvelenare Li Shimin, mentre un fr… Yuheng (玉衡 yu4 heng2) 311-334, Yuanxi (元璽 yuan2 xi3) 353-357 La dinastia Tang, al tempo dei regni degli imperatori Tai Zong e Xuan Zong, fu testimone di strette relazioni fra le varie nazionalità e più frequenti contatti con i paesi stranieri. Zhìníng Sono "re" i sovrani della dinastia Xia, della dinastia Shang e della dinastia Zhou. 天興 La vera mira del condottiero è impossessarsi della corona dopo il consolidamento del potere militare. Wang Wei (700 – 760), considerato il creatore del paesaggio monocromatico, fu influenzato dalla dottrina buddhista chan, il suo stile vigoroso si oppone a quello, più minuzioso, di Li Zhaodao i cui tocchi leggeri dai vivi colori, rivelano una tendenza più realistica. The dynasty was named for the family title: the Li (李) family were the Dukes of Tang. Al suo posto sale al trono Dezong o Dai Zong. Tiānshòulǐfǎyánzuò (天授禮法延祚) 1038-1048, Tiānyòuchuíshèng (天祐垂聖) 1050-1052 Si tratta del regime stabilito dai principi della già distrutta dinastia Ming. Tutti questi monarchi videro i loro regimi schiacciati molto rapidamente dalle forze Qing. Muore anche la gran favorita e “sposa preziosa” o Guifei (concubina di massimo livello) del monarca, Yang Yuhuan, considerata dai dignitari imperiali fra le cause principali del disastro: l'imperatore viene costretto a decretarne la morte. Al 2015, la comunità scientifica internazionale assume come data più antica "certa" della storia cinese l'841 a.C. Tutti i tentativi di ricostruire una cronologia "a ritroso" a partire dal IX secolo a.C. sono ancora oggetto di ampio dibattito scientifico[1]. Nella Dinastia Tang, il giallo fu ampiamente usato anche nei lavori artistici. 皇統 All’imperatore Taizu dei Song succedette suo fratello minore, l’imperatore Taizong (“Grande Antenato”), che regnò dal 976 al 997 EC. Metà XI secolo a.C. - 256 a.C., tradizionalmente divisa in: Yongfeng (永鳳 yong3 feng4) 308-309 Tianxing (天興 tian1 xing1) 398-404 1217-1222 Zhenyuan (貞元 zhen1 yuan2) 785-805, Dahe (大和 da4 he2) o Taihe (tai4 he2 太和) 827-835 Jiande (建德 jian4 de2) 572-578 Yuánguāng Guangming (廣明 guang3 ming2) 880-881 Tutto ha inizio nel 617 con Li Yuan Gaozu, comandante della guarnigione di Taiyuan nello Shanxi. Sono questi i secoli che la cronologia cinese ha registrato con i nomi "periodo delle primavere e degli autunni" e "periodo dei regni combattenti". Taian (太安 tai4 an1) 455-459 Durante l'epoca Tang, l'arte si distingue per dignità, realismo e vigore incomparabili. Con l'imperatore Xuan Zong (713-756) la Cina conosce un periodo di pace e prosperità, che favorisce il fiorire di produzioni artistiche. Fin… Breve regno, nel 683, dell'imperatore cinese Zhongzong (figlio di Wu Zhao), accusato però, almeno in questa prima fase, di risentire troppo dell'influenza della consorte; perciò gli viene preferito Ruizong. La corte sontuosa dei Tang attira i più celebri pittori; ii loro nomi ci sono rivelati da dei documenti letterari insieme all'elenco delle loro opere, di cui ben poche sono giunte sino a noi. Questi nuovi principi e signori indipendenti trattavano l'un l'altro da pari a pari, da "re" a "re": fu in quest'era che, all'interno di un territorio grossomodo corrispondente alla parte occidentale dell'odierna Cina settentrionale, si assistette allo sviluppo di un complesso sistema di regni indipendenti e principati regionali ravvicinabile al sistema feudale esistente nell'Europa medioevale. Taining (太寧 tai4 ning2) 73 giorni nel 349, Taining (太寧 tai4 ning2) 183 giorni nel 349, Qinglong (青龍 qing1 long2) 103 giorni nel 349-350, Shi Zu (始祖 shi3 zu3) o Shi Zu (世祖 shi4 zu3), Jianchu (建初 jian4 chu1) o Jingchu (景初 jing3 chu1) 303, Zhong Cheng Gong (忠成公 zhong1 cheng2 gong1), 3 mesi (dal nono al dodicesimo mese) nel 353, Jing Dao Gong (敬悼公 jing4 dao4 gong1) o Chong Gong (沖公 chong1 gong1), Shang Shu Gong (尚書公 shang4 shu1 gong1) o Jiankang Gong (建康公 jian4 kang1 gong1), Jing Wang (景王 jing3 wang2) o Jing Wang (敬王 jing4 wang2), Wu Dao Tian Wang (武道天王 wu3 dao4 tian1 wang2), 宇文普回 yu3 wen2 pu3 hui2 o Yuwen Pu Bo|宇文普撥 yu3 wen2 pu3 bo1, fine III secolo (299?) I Tang regnarono sulla Cina per 289 anni. Chóngdé Il nome regale a volte è preceduto dal nome della dinastia, Shang (商), per esempio Shang Tang (商湯). Statue del budda Maitreya, inizio VIII secolo, Walters Art Museum. Poco es tan real como nuestro instinto a través de el nos mantenemos vivos y tomamos decisiones que kos favorecen o no . Xiaochang (孝昌 xiao4 chang1) 525-527     The Tang dynasty was interrupted by the reign of Empress Wu Zetian (AD 690–705), who after deposing her sons, declared herself the founder of a Wu Zhou dynasty (武周); the Tang dynasty was resumed by her sons following her abdication. Zhongdatong (中大通 zhong1 da4 tong1) 529-534 Jiading (嘉定 Jiādìng) 1208-1224, Shaoding (紹定 Shàodìng) 1228-1233 La tradizione cinese (in particolar modo alcuni dei suoi testi scritti più antichi, i cosiddetti Classici) racconta dell'esistenza di sovrani e dinastie imperiali che avrebbero preceduto la nascita dell'impero cinese nel III secolo a.C. Nel 617, in un primo momento mette sul trono un nipote dell'imperatore Yang Guang, ultimo della dinastia Sui. 1212-1213 Il comandante militare si allea con il primo ministro Cui Yin e intende eliminare per sempre lo strapotere degli eunuchi che riesce a trucidare nel 903. Yifeng (儀鳳 yi2 feng4) 676-679 Sarà proprio quest'ultimo a cingere la corona e a decidere la nomina di governatori militari permanenti con larghi poteri. The Tang dynasty (/ t ɑː ŋ /,; Chinese: 唐朝) or Tang Empire was an imperial dynasty ruling China from 618 to 907, with an interregnum between 690 and 705. I nobili della famiglia Ji proclamarono re Hui come successore di re Nan dopo che la loro capitale, Ziying può essere designato usando o il suo nome personale o quello di Qín Wáng Ziyīng (秦王子嬰). I Classici menzionano i sovrani delle dinastie Xia, Shang e Zhou, oltre ad altre figure mitiche considerate fondatrici della civiltà cinese (come i tre sovrani e i cinque imperatori). Wende (文德 wen2 de2) 888, Dashun (大順 da4 shun4) 890-891 Il monarca cinese riesce però in un'impresa decisiva per fronteggiare Xieli, condottiero (Khaghan) turco, riconoscendo come sovrano di quella regione proprio un rivale del grande nemico. 1135-1138 Kaiyao (開耀 kai1 yao4) 681-682 Nel 684 Li Jingye e suo fratello Li Jingyou, importanti ministri dell'impero, scatenano una rivolta per il ritorno sul trono di Zhongzong; sei anni dopo l'energica Wu Zhao sposta la capitale a Luoyang e fonda la dinastia Zhou. In breve, i ribelli lottano fra loro. Una situazione che dura appena tre anni. Fino al 221 a.C. nessun sovrano storicamente documentato si avvalse del titolo di "imperatore". Dal momento che il titolo di "re" non esprimeva a sufficienza la supremazia raggiunta, il sovrano Qin Shi Huang assunse il nuovo nome di "imperatore" (皇帝S, huángdìP). Budda e bodhisattva monumentali delle grotte di Longmen, VIII secolo. Zhenxing (真興 chen1 xing1) 419-425, Huangshi (皇始 huang2 shi3) 396-398 Jingding (景定 Jǐngdìng) 1260-1264, Kāiyùn (開運) 1034 正隆 Si tratta dello stato fondato in seguito alla ribellione dei contadini. I Turchi arrivano quasi sino alla capitale cinese e l'imperatore Li Shimin riesce a fermarli dopo intense trattative e il pagamento di un riscatto. (2) Non effettivamente un nome postumo, ma adottato dal nome dell'era.   Alla sua morte, l'imperatore Taizong Li Shimin viene seppellito in una tomba protetta dalle statue di 14 re vassalli, dai khan del Turkestan, al re di Champa (l'Annam che secoli dopo farà parte dell'Indocina francese). Solo nel 746 il generale coreano Gao Xianzhi allestisce e guida una controffensiva contro i Tibetani, operazione che viene ripetuta nel 750. Taichang (泰常 tai4 chang2) 416-423, Shenjia (神麚 shen2 jia1) 428-431 Come è stato registrato, l’unico regime che ha “schiavi castrati, servi e funzionari imperiali vicini” era il sud Han (917-971 d.C.), un piccolo regime nel Guang’dong nato nelle ceneri della dinastia Tang. Dinastia Hou Tang (Tang Posteriori) 923-936: 莊宗 zhuang1 zong1 Troppo tedioso, … Kaixi (開禧 Kāixǐ) 1205-1207 L'intero periodo dei quasi tre secoli di storia Tang è diviso in tre parti: l'ascesa al potere e il consolidamento; la rivolta di Anshi; il declino. Nell'806 diventa imperatore Xianzong, protagonista di riforme amministrative tese a limitare lo strapotere e l'enorme indipendenza militare dei governatori, ma nell'820 l'azione del monarca viene bloccata: Xianzong viene ucciso da un eunuco. Questo periodo storico ha conosciuto alcuni dei più grandi imperatori della Cina; è stato l'apice della poesia cinese, ed è stata un'epoca di prosperità, pace e influenza internazionale senza precedenti. Jinglong (景龍 jing3 long2) 707-710, Jingyun (景雲 jing3 yun2) 710-711 Il generale An Lushan intende eliminare il nuovo Gran Consigliere Yang Guozhong che detiene le leve del potere. Xianheng (咸亨 xian2 heng1) 670-674 Jianyuan (建元 jian4 yuan2) 365-385, Fengxiang (鳳翔 feng4 xiang2) 413-418 Nella cosmopolita e potente capitale Changan regna una grande tolleranza religiosa. Il disegno si compie nel 907 quando Zhu Wen si proclama imperatore. Gli elenchi che seguono adottano il seguente criterio di inclusione: Per maggiori informazioni si consiglia comunque di consultare sempre le voci dedicate alle singole dinastie o ai singoli monarchi. I monarchi cinesi (in particolare gli imperatori) erano conosciuti con molti nomi diversi, e questo crea spesso confusione sul modo di identificarli. La storia della civiltà cinese dal I millennio a.C. fino ai giorni nostri è molto complessa: nel corso dei secoli si sono succeduti moltissimi regni, imperatori, invasioni di etnie "barbare" e rivolte. Tiān'ānlǐdìng (天安禮定) 1085-1086, Tiānyòumín'ān (天祐民安) 1090-1097 Yihe (義和 yi4 he2) 430-433, Ganlu (甘露 gan1 lu4) 359-364 L'assassina o committente dell'assassinio è Taiping, sorella, per parte di madre, del defunto imperatore Zhong Zong. Tocca poi a Wei, uccisa, o fatta uccidere, da un'altra donna, figlia di sua suocera, la famosa Wu Zhao che, indirettamente, ritorna alla ribalta dei giochi politici. Così il condottiero che ha sotto il suo comando le prefetture di Pinglu e Fangyang nel nordest della Cina, allestisce un'armata e si ribella al potere centrale (la Ribellione di An Lushan o Anshi) proclamandosi imperatore nella città di Luoyang e fondando la dinastia dei Grandi Yan. La ceramica, profondamente segnata da influssi stranieri, si distingue per la grande varietà e l'estrema vitalità creativa. Tiānxīng Zhenming (貞明 zhen1 ming2) 915-921 Longde (龍德 long2 de2) 921-923, Baoda (寶大 bao3 da4) 923-925 元光 A família que fundou a dinastia foi a família Li. Jiaxi (嘉熙 Jiāxī) 1237-1240 Zhènyuán L'impero Tang, dal settimo al decimo secolo, è stato il più potente di tutta l'Asia. La situazione rimane turbolenta fino al 755, caratterizzata dalla lotta per il potere fra i più alti funzionari. Shouchang (壽昌 Shòuchāng) o Shoulong (壽隆 Shòulóng) 1095-1101, Tianqing (天慶 Tiānqìng) 1111-1120 Le grotte Dunhuang sono uno dei più importanti gruppi di grotte in Cina. Yongchun (永淳 yong3 chun2) 682-683 Shi Siming sembra sottomettersi all'imperatore Su Zong, figlio del vecchio monarca Li Lonji Xuanzong, ma torna a ribellarsi nel 759. L'ultima dinastia fu quella dei Qing che cadde nel 1912, anno della fondazione della prima repubblica della storia cinese. Kaiqing (開慶 Kāiqìng) 1259 L'imperatore Dezong non conferma la successione alla stessa carica del figlio del governatore: scoppiano diverse rivolte che impegneranno le truppe imperiali per tre anni. Sebbene siano indubbiamente esistiti dei centri di potere riconducibili alle casate Zhou e Shang, si preferisce oggi parlare dei Re Zhou e dei Re Shang come dei sovrani locali, la cui corte ebbe un'influenza ben più limitata rispetto a quella accordata dalle prime fonti cinesi. Sconfitto più volte dall'esercito regolare dell'impero, Huang Chao si uccide. La historia del Imperio Tang tiene una gran cantidad de similitudes con la del Imperio Han Occidental. Nasce così la "dinastia dei Liang Posteriori", la prima delle Cinque Dinastie. Zhengping (正平 zheng4 ping2) 451-452, Xingguang (興光 xing1 guang1) 454-455 1627-1636; Ad esempio, l'imperatore Qianlong è spesso menzionato come Qing Gaozong. Dinastia Tang 618-907 Ritorna il Confucianesimo, insegnato nell’educazione e richiesto da tutti i candidati a cariche pubbliche. Nel 2004 i discendenti della famiglia imperiale, La dinastia Qing fu rovesciata nel 1911, e l'ultimo imperatore, Pu-yi, abdicò ufficialmente il 12 febbraio. Dahe (大和 da4 he2) 929-935 Le controversie sono particolarmente accese riguardo ad alcuni dei risultati riportati nelle tabelle sottostanti, tratti da una relazione presentanta nell'anno 2000 nell'ambito del progetto di cronologia Xia Shang Zhou, un progetto di ricerca fortemente voluto, promosso e finanziato dal governo cinese. Hong Taiji è menzionato erroneamente in qualche opera storica come Abahai (阿巴海). Guanghua (光化 guang1 hua4) 898-901 Datong (大通 da4 tong1) 527-529 Yōngníng (雍寧) 1114-1118 Zhonghe (中和 zhong1 he2) 881-885 Duanping (端平 Duānpíng) 1234-1236 Tra esse ricordiamo il rotolo dei Tredici Imperatori, conservato al museo di belle arti di Boston e attribuito al pittore Yan Liben. Nel periodo di regno di Xuan Zong il predominio della Cina sull'Asia centrale ed orientale divenne vera e propria supremazia su queste regioni, infatti l'impero cinese accrebbe le sue zone d'influenza, fino a Kabul, a Taškent e al Kashmir, e s'alleò con Sogdiana e Bucara contro gli Arabi. Datong (大同 da4 tong2) 535-546 A dare il colpo di grazia alla dinastia Tang sarà invece il generale Zhu Wen. Le nuove scoperte archeologiche e l'esame critico delle fonti documentarie testimoniano l'esistenza di altri insediamenti, non direttamente riconducibili a un potere centrale così come esso era stato dipinto dalla storiografia cinese tradizionale. La situazione precipita nel 705. La Cina. Storia e civiltà del Paese di Mezzo, Republic of China (1912-1949) – Chinese History: Modern China Facts, L'Età d'Oro della civiltà cinese: cosmopolitismo e splendore dell'epoca Tang (618-907), https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Dinastia_Tang&oldid=117409152, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo. Gli effetti del suddetto consolidamento iniziano a notarsi sotto l'imperatore Tai Zong (627 – 649), che ristabilisce il protettorato cinese sulla regione del bacino del Tarim (Asia centrale). I due più grandi generali dell'impero di Qin si diedero battaglia per anni, fino al trionfo di colui il quale divenne il fondatore della, Periodo delle Cinque Dinastie e dei Dieci Regni, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Sovrani_cinesi&oldid=117593530#Dinastia_Tang, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, Figlio di Yǔ: inizio della successione ereditaria. Nel 668 le truppe imperiali occupano Pyongyang, capitale del regno Goguryeo. Bene, una maggioranza assoluta di loro. La capitale viene trasferita da Chang'an a Kaifeng. Shengli (聖曆 sheng4 li4) 698-700 Nel 626 Li Yuan Gaozu abdica in favore di Taizong Li Shimin, suo figlio; una successione turbolenta, in quanto il giovane monarca non era destinato al governo, ma riesce a diventare il primo in linea di successione facendo assassinare il fratello maggiore. Wansuitongtian (萬歲通天 wan4 sui4 tong1 tian1) 696-697 È lecito affermare che a partire dal 221 a.C., la storia della Cina diviene la storia della Cina imperiale. Ma il comandante cambia rotta l'anno successivo, a cinque mesi dalla morte del vecchio sovrano: Li Yuan indossa la corona e fonda la dinastia Tang. Jingfu (景福 jing3 fu2) 892-893 1190-1196 Linde (麟德 lin2 de2) 664-665 1138-1141 Un successo che non dura molto. Fu così che con il passare dei secoli molti capi delle casate nobili presero a fregiarsi del titolo di "re" (王S, wángP), epiteto fino ad allora riservato al solo sovrano Zhou. Shengong (神功 shen2 gong1) 697 La prima data generalmente accettata nella storia cinese è l'841 a.C., l'inizio della reggenza di Gonghe. Il periodo antecedente il 221 a.C. viene comunemente detto periodo pre-imperiale. Zhènglóng Yanhe (延和 yan2 he2) 712, Ruyi (如意 ru2 yi4) 692 Fino al 625 si dedica a consolidare il potere e a reprimere ogni ribellione. La stabilità del governo e la relativa prosperità economica favorirono la fioritura delle … Chunxi (淳熙 Chúnxī) 1174-1189, Jiatai (嘉泰 Jiātài) 1201-1204 Changan (長安 chang2 an1) 701-705, Kaiyuan (開元 kai1 yuan2) 713-741 I primi tre dei quattro imperatori Tang posteriori erano etnicamente Shatuo sinizzati. Tiaolu (調露 tiao2 lu4) 679-680 崇慶 Ambos tenían clanes dinásticos duraderos que se iniciaron por generales que derrotaron a sus rivales. Le forme sono robuste e funzionali, l'utilizzazione delle brillanti vetrine colorate si generalizza ed è all'origine delle terrecotte dette a “tre colori” (san cai). La sua capitale, Chang'an, era la città più grande e cosmopolita del mondo.. Dopo la dinastia Han le dinastie Tang, Song, Ming e Qing coltivarono questa usanza. Non c'è pace nell'impero. Taiyan (太延 tai4 yan2) 435-440 Dàqìng (大慶) 1036-1038 Heping (和平 he2 ping2) 460-465, Chengming (承明 cheng2 ming2) 476 Zhiyuan (至元 Zhìyuán) 1368-1370. Taipingzhenjun (太平真君 tai4 ping2 zhen1 jun1) 440-451 1224-1232 潞王臨國 Lù Wáng Lín Guó, ma talvolta menzionata come la Zhongxing (中興 zhong1 xing1) 958, Bailong (白龍 bai2 long2) 925-928 Come era già successo per l'impero di Alessandro Magno, l'impero Qin sopravvisse solo pochi anni alla morte del suo primo sovrano[2]. Il generale sottoscrive un'alleanza con i Turchi orientali e marcia su Chang'an, la capitale imperiale, espugnandola. Durante la dinastia Tang, come un’età dell’oro nella civiltà cinese, la pittura cinese si sviluppò in modo drammatico, sia in materia che in tecnica. Longhua (隆化 long2 hua3 576, Tianhe (天和 tian1 he2) 566-572 La dinastia Song (宋朝 S, Sòng Cháo P, Sung Ch'ao W; in Cantonese Jyutping: sung3 ciu4) regnò sulla Cina dal 960 al 1279.Fu fondata dall'imperatore Song Taizu che usurpò il trono dei Zhou posteriori, mettendo fine al periodo di divisione politica, noto come periodo delle cinque dinastie e dieci regni, emerso con la caduta della dinastia Tang nel 907. La prima vittima è proprio il monarca, avvelenato dalla stessa consorte. Le tabelle che seguono non comprendono necessariamente tutti i nomi di un determinato imperatore (ad esempio, i nomi postumi possono occupare anche più di venti caratteri ed erano usati raramente nella scrittura storica), ma dove possibile si è indicato il nome più comunemente usato o la nomenclatura convenzionale. Gli imperatori della dinastia Tang avevano da sette a diciotto caratteri, quelli della dinastia Qing anche ventuno. Chéng'ān   Dali (大曆 da4 li4) 766-779, Xingyuan (興元 xing1 yuan2) 784 Va male per l'imperatore Li Lonji che nel 755 vede il suo esercito distrutto. Li Shimin 李世民, salito al trono con il nome di Táng Tàizōng, è un imperatore cinese famoso per il fratricidio, le sue numerose concubine e il leggendario splendore del suo regno. 1232 Questa decisione fu un atto di pietà filiale, affinché il suo regno non durasse più a lungo di quello del suo illustre nonno, l'imperatore Kangxi. Xuanzheng (宣政 xuan1 zheng4) 578, Putong (普通 pu3 tong1) 520-527 Cheng Tang, dal 1675 al 1646 a.C. Wai Bing, dal 1646 al 1644 a.C. Zhong Ren, dal 1644 al 1640 a.C. Tai Jia, dal 1535 al 1523 a.C. Wo Ding, dal 1523 al 1504 a.C. Tai Geng, dal 1504 al 1479 a.C. Xiao Jia, dal 1479 al 1462 a.C. Yong Ji, dal 1462 al 1450 a.C. Tai Wu, dal 1450 al 1375 a.C. Zhong Ding, dal 1375 al 1364 a.C.